11/12/2015 - Strumenti agevolativi a sostegno dell’innovazione

Desideriamo segnalare un interessante pacchetto di strumenti agevolativi a sostegno dell’innovazione delle imprese italiane che si affianca, all’ormai già noto, Credito d’Imposta R&S 2015-2019.

Il MISE  – Ministero dello Sviluppo Economico – con l’Avviso n.282 pubblicato in G.U. del 03/12/2015 ha attivato i Bandi “Marchi+2” e “Disegni+3” attraverso i quali le imprese possono accedere a contributi a fondo perduto per l’estensione all’estero dei marchi e la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali nei mercati nazionali e internazionali.

Nello specifico:

  • il Bando “Marchi+2”offre la possibilità, ad ogni singola impresa, di ottenere agevolazioni fino a 20.000 euro a fronte delle spese legate alla registrazione di marchi comunitari ed internazionali (progettazione del marchio, assistenza per deposito, ricerche di anteriorità, assistenza legale per la tutela, tasse di deposito). Le domande potranno essere presentate a partire dal 02 marzo 2016.
  • il Bando “Disegni+3” prevede agevolazioni pari all’80% delle spese sostenute a fronte dell’acquisizione di servizi per la valorizzazione di disegni industriali (ricerca su materiali, realizzazione prototipi e stampi, consulenza tecnica/legale sulla catena produttiva, consulenza per marketing/comunicazione) e la loro commercializzazione (analisi di mercato, consulenza legale per stesura accordi di cessione di titolarità o licenza e accordi di segretezza) . L’importo massimo delle agevolazioni è di euro 65.000 per la fase di produzione e di euro 15.000 per quella di commercializzazione. Le domande potranno essere presenate a partire dal 02 marzo 2016.

Con la pubblicazione della Circolare n.36/E del 01/12/2015 e relativo provvedimento del Direttore n.154278 recante stessa data, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al regime di tassazione del Patent Box. Tale provvedimento prevede la possibilità per le imprese di tutti i settori e dimensioni di detassare i redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali. Presupposto per l’accesso a tale regime agevolato è lo svolgimento di attività di R&S finalizzate allo sviluppo, mantenimento e accrescimento dei beni immateriali stessi.

Per un quadro più esaustivo dei provvedimenti alleghiamo le circolari n.20 (Bando Disegni+3), n.21 (Bando Marchi+2) e n.22 (Patent Box).

 

Circol. nr.20_Bando Disegni+3

http://www.dottoressafavero.it/wp-content/uploads/2015/12/Circol.-nr.20_Bando-Disegni-3

 

Circol. nr.21_Bando Marchi+2

http://wCircol.-nr.21_Bando-Marchi-2-1

 

Circol. nr.22_Patent Box

Circol.-nr.22_Patent-Box

 

Raccomandando, come sempre,  la massima tempestività nella presentazione delle domande restiamo a disposizione per fornire l’adeguata assistenza tecnica e progettuale.

 

Ringraziamo e porgiamo Cordiali Saluti.

 

image001

 

 

Pierpaolo Polese – polese@areasviluppoimpresa.it

Area Finanza Agevolata e Centrale Rischi

Cell. 348 3004695

Skype: pierpaolo.polese71

 

ASI FINANZA E IMPRESA S.R.L.

Sede legale Viale della Repubblica, 4 – 30020 Marcon (VE)

Sede operativa Via G. Vasari, 1/B  – 31100 Treviso (TV)

  1. + 39 0422 338141

Fax +39 0422 321309

C.F.: 03803620271